• 1-800-123-789
  • info@webriti.com

Vezzano: no agli Ogm

Vezzano: no agli Ogm

Conservare e tutelare le biodiversità , prendersi a cuore la salute dei consumatori, preoccuparsi della sicurezza alimentare del proprio territorio. Con queste intenzioni, lunedଠ28 Marzo, il Consiglio comunale di Vezzano sul Crostolo ha approvato con il voto unanime di tutti i gruppi e con l’astensione di un solo consigliere, una mozione contro l’utilizzo di colture Ogm al fine di perseguire come Ente il sostegno ad un’idea d’agricoltura legata alla tipicità  dei prodotti, rispettosa della sostenibilità  ambientale.

La mozione approvata impegna la giunta comunale a farsi promotrice di iniziative affinchè tutti i Comuni della provincia, anche attraverso l’Anci, adottino provvedimenti a tutela e valorizzazione della tipicità  dei prodotti agricoli locali mediante un processo che potrà  rivelarsi fondamentale per il futuro dell’agricoltura italiana e per la conservazione della biodiversità  nel nostro Paese.

Con la presa di posizione espressa nel Consiglio di lunedଠscorso, l’amministrazione comunale manifesta al Governo la richiesta di rendere esplicita la contrarietà  alla fine della moratoria sulle colture Ogm deliberata dalla Commissione Europea e invita il Parlamento a varare leggi e provvedimenti che ne impediscano o limitino l’utilizzo nel nostro Paese.

“Se dagli organi preposti non verrà  espresso un veto chiaro e definitivo all’utilizzo di colture Ogm, l’agricoltura regionale, quindi anche della nostra provincia e del nostro Comune – ha sottolineato il sindaco Bigi – rischia di veder pregiudicate le proprie coltivazioni tipiche e le produzioni agroalimentari protette cui sono collegate”.

Tra le proposte avanzate, il Consiglio comunale ha deliberato che sui cartelli indicanti i confini comunali venga posta nei prossimi mesi una targa recante la dicitura “Comune libero dagli Ogm”.

Paolo