Le cronache del Grigio 15 giugno 2014

sul pianeta terra se a metà del mese di giugno ti trovi sulle coordinate 42° 9′ 30” Nord, 12° 14′ 30” Est, tutto ti puoi aspettare meno che un meteo di “fulmini e saette” per 5 giorni di fila. Ma queste erano le previsioni già da giovedì per Trevignano Romano e a poco sono valse le danze del sole organizzate dai locali gestori di attività turistiche.

Ciò nonostante, con indomito senso del dovere, a mezza mattinata mi sono recato al circolo per formalizzare che: “viste le avverse condizioni meteo e soprattutto la latitanza di partecipanti la prima regata di ecovela play 2014 viene rimandata…” Fabio! E tu che ci fai qui?

Come che ci faccio c’è regata no!?!

Alla fine cinque equipaggi pronti, forse sei. I “duri e puri”.

Si fa, non si fa, ma si, ma no, alla fine per rompere il ghiaccio della stagione e per rispetto di chi non si è fermato davanti all’avverso meteo (è chiaro il messaggio!!!) si decide di partire.

Partenza da terra, come ai vecchi tempi, tre, due, uno, Via.

Vento da terra, lasciamo la costa tutti con mure a dritta ma Giuliano e Andrea decidono subito di cambiare e le rotte si allargano, mi sembra di essere avanti, ma è meglio non rischiare e

decido di cambiare mure anch’io per coprire gli altri.

Alla prima boa passo primo (non male come inizio stagione!!!) segue Giuliano, Andrea, Nicola e

Fabio.

Ehh già! Nicola è dietro.

Inizio la bolina, sono molto sopra la boa ma concordiamo con Rachele di tenerci comunque “alti”

non si sa mai come gira il vento sotto costa, e infatti, scelta premiata, arriviamo giusti giusti.

Dalla riva Enrico si sbraccia e grida :“tagliate il traguardo!”, “tagliate il traguardo!”.

Giro la testa e capisco, da Anguillara si avvicina un “muro nero e opaco”.

Il tempo di toccare terra e arrivano le prime gocce, tiriamo giù le vele già sotto i goccioloni, raggiungiamo il ristoro e si scatena il “groppo” di acqua e vento.

E’ andata bene.

Sarà valida la regata!?!?!

H non ha dubbi, si è partiti, la regata c’è stata (un po’ come in formula 1, se si interrompe è valido l’ordine d’arrivo del momento).

Così si chiude la prima delle otto regate del trofeo Ecovelaplay 2014.

Ci vediamo sabato 28 giugno per il giro del lago.

Ma anche se ci sarà il sole, mi raccomando: “attenti al Grigio!”