• 1-800-123-789
  • info@webriti.com

AMBIENTE: AICS, AL VIA LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE PROMOSSA DA ECOVELA PLAY “LA SPIAGGIA NON E’ UN POSACENERE”

AMBIENTE: AICS, AL VIA LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE PROMOSSA DA ECOVELA PLAY “LA SPIAGGIA NON E’ UN POSACENERE”

“1,5 miliardi sono i fumatori stimati del pianeta. Possiamo immaginare il numero di mozziconi che quotidianamente vengono gettati in terra, spiaggia, mare, etc. Più precisamente i mozziconi rappresentano una porzione stimata nel 40% del totale dei rifiuti che inquinano i nostri mari. Ciononostante a tutt’oggi non esistono normative nazionali che ne limitino la dispersione nell’ambiente, salvo iniziative a macchia di leopardo di alcuni comuni” Lo ha dichiarato Andrea Nesi, coordinatore nazionale della commissione ambiente di AICS e fondatore di ECOVELA PLAY

“Forse è arrivato il momento di far comprendere alle persone che quell’atto così semplice del gettare in terra il mozzicone o conficcarlo nella sabbia non è più tollerabile e sopratutto non è così insignificante come la routine del gesto o la dimensione ridotta del rifiuto lascino intendere. Serve una legge che codifichi il “rifiuto mozzicone” ma anche che imponga sulle spiagge, e non solo quelle attrezzate, la presenza di appositi contenitori dove poterli gettare, ma anche nelle strade cittadine devono diffondersi dei contenitori per mozziconi. Diversamente non vediamo come questo grave problema possa risolversi” continua Nesi

“Noi di AICS Ambiente, come nella nostra indole concreta, daremo il nostro contributo richiamando costantemente il legislatore alla necessità di una codifica giuridica sul tema ma anche lanciando una campagna estiva denominata semplicemente “LA SPIAGGIA NON E’ UN POSACENERE”. A questo tema dedicheremo il prossimo evento velico di Ecovela Play: la regata del 30 giugno pv. sul lago di Bracciano” conclude Nesi

Paolo